Ventilazione della casa

Publié le : 27/03/2017 08:55:56
Catégories : Ventilazione

Ventilazione della casa

Che cosa sapere sull’aerazione di un alloggio ?


La ventilazione permette di rinnovare l’aria di un alloggio, di evacuare gli inquinanti presenti, di eliminare l’eccesso di umidità e di fornire agli apparecchi di combustione l’ossigeno necessario.

Infatti, l’aria respirata spesso ricca in vapore di acqua può condensarsi sulle pareti fredde. Un eccesso di umidità può danneggiare il tuo alloggio (sviluppo di muffa, scollamento di carta da parate), e provocare problemi di salute (asma, allergie respiratorie...).

Un sistema di ventilazione, ben installato e bene tenuto permette anche di limitare i consumi energetici. Per una migliore ventilazione del tuo alloggio, puoi optare per un sistema di ventilazione meccanica controllata (VMC) autoregolabile, igroregolabile o un estrattore d’aria.

L’estrattore d’aria

Per evacuare l’aria inquinata di una casa, il sistema più basic di ventilazione è l’installazione di un estrattore d’aria. L’estrattore d’aria permette sbarazzarsi dell’aria inquinata e dell’umidità dell’allogio.

Gli estrattori d’aria sono spesso installati sulla parete o al soffitto nei locali umidi dell’ alloggio come i servizi, la lavanderia, il bagno, la cucina o il granaio.

L'estrattore d’aria si compone di un motore e di un ventilatore che permettono l’espulsione dell'aria inquinata. Il motore si installa spesso nel sottotetto o nel granao e è collegato alla casa per una rete di condotti. L'aria inquinata circola nei condotti e viene espulsato all'esterno tramite bocchette di estrazione. Le entrate d’aria e/o le entrate di insufflazione permettono l’entrata di una portata d’aria nuova o una portata in funzione dell'umidità.

Ci sono differenti modelli di estrattori: singolo flusso che permette l'entrata d’aria tramite bocchette d’aria generalmente situate al disopra delle finestre, autoregolabile ed igroregolabile che lui si regola in funzione del tasso di umidità nel locale.

L’estrattore si può installare da se stesso. Gli estrattori d’aria a semplice flusso si consegnano spesso in kit. Per il tuo comfort, è consigliato di installare un estrattore d’aria silenzioso.

Ritrova i nostri modelli di estrattori d’aria sul sito internet .

Ventilazione autoregolabile

La ventilazione autoregolabile è un sistema di ventilazione che viene regolare il rinnovo d’aria di un allogio, evitando le dispersioni termiche. Attualmente si tratta del sistema più diffuso in Francia. Dell’aria esterna penetra nell’alloggio tramite griglie di aerazione previste. Questo sistema di ventilazione è installato nei locali umidi della casa come la cucina, il bagno, i servizi o ancora il ripostiglio. Poi viene espulsato tramite bocchette e guaine di estrazione. Questo sistema è controllato da un ventilatore invertito alilmentato spesso da un motore elettrico installato nel sottotetto o nella lavanderia

L’aria nuova penetra al di sopra delle finestre tramite entrate d’aria autoregolabili. Nei luoghi più umidi, l’aria inquinata viene espulsata tramite bocchette collegate all’unità di ventilazione. Questo modello di ventilazione è economico all’installazione ma non tiene conto delle condizioni esterne (vento, pioggia) né interno (umidità ambientale)

Ritrova sul nostro sito  i modelli d’entrate d’aria autoregolabili.

Ma anche i nostri modelli di bocche d’estrazione autoregolabile.

Ventilazione igroregolabile

La ventilazione igroregolabile adatta la ventilazione dell’alloggio in funzione della presenza di umidità nel locale. Questo sistema permette ottenere un rinnovo d’aria limitando le dispersioni dovute alla ventilazione.

Quando non stà nel tuo alloggio, la ventilazione è meno importante.

L’aria viziata è estratta dai locali umidi (cucina, bagno, ripostiglio) tramite bocchette igroregolabili, che si aprono in funzione dell’umidità presente nell’ambiente. Queste bocche sono collegate alla VMC tra condotti isolati. Poi, l’aria inquinata viene rigettato all’esteriore.

Ci sono due modelli di VMC igroregolabili : a singolo o doppio flusso. Il modello singolo flusso funziona come la VMC classica ma viene collegata ad un cassone igrorerolabile che permette fare variare la portata d’aria, o sea la velocità di aspirazione.

La ventilazione igroregolabile può fare guadagnare fino a 15% di economia sulla fattuta di riscaldamento.

Come mantenere la sua VMC ?

Per mantenere un buono funzionamento, ogni sistema di ventilazione deve essere intrattenuto. Necessita fare attenzione alla polvere per la ventilazione meccanica controllata (VMC). Oltre, il fatto di disturbare l’aerazione (accumulo di polvere al livello della bocca di estrazione), può occasionare un invecchiamento prematuro del materiale. Una cattiva manutenzione provoca una mala ventilazione dell’abitazione che può provocare probemi di condensazione e di muffe.

Per la ventilazione a singolo flusso,una pulizia delle bocche di estrazione e delle entrate d’aria è necessaria ogni trimestre. Smontateli con attenzione ed utilizza di preferenza un straccio umido con sapone. Poi, lava e fissali sul loro supporto.

Si necessita una pulizia del cassone di ventilazione ogni anno. 

Per la ventilazione a doppio flusso, pensa a pulire una volta per anno i filtri di insufflazione e di estrazione. Attenzione a non bagnare le parti fisse delle entrate d’aria igroregolabili.

Per una manutenzione più completa delle guaine e del cassone blocco motore nel sottotetto, la verificazione delle entrate d’aria nuove e le misure di tiraggio e di depressione, consulta lo specialista per una manutenzione una volta tutti i 3 anni.



Ceux qui ont lu l'article ont également apprécié

Condividi il contenuto

Aggiungi un commento

 (avec http://)

Accettare

Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per assicurarti la migliore esperienza nel sito e per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per saperne di più ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Leggi di più